BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DI N. 3 BORSE LAVORO

AVVISO PUBBLICO

 

BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DI N. 3 BORSE LAVORO

PER L’INTEGRAZIONE SOCIALE DEI SOGGETTI SVANTAGGIATI

 

Premesso che

  • con nota prot. n. 4975 del 10.10.2014 il Comune di San Massimo ha preso atto dell’Avviso pubblico regionale per la presentazione di progetti comunali per la concessione di Borse Lavoro, approvato con Deliberazione della Giunta Regionale n. 476 del 1 ottobre 2014, ed ha richiesto il finanziamento per la concessione di n. 3 (tre) borse lavoro della durata di sei mesi finalizzata all’inserimento o il reinserimento lavorativo di inoccupati, disoccupati, favorire l’inserimento socio lavorativo degli immigrati, migliorare l’accesso delle donne all’occupazione e ridurre le disparità in genere, in applicazione del POR FSE 2007/2013- Asse III – “Inclusione Sociale” – obiettivo G) – sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il reinserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati, per combattere ogni forma di discriminazione nel mercato del lavoro;
  • con Determinazione del Direttore Generale n. 563 del 11.11.2014 la Regione Molise ha approvato l’elenco dei comuni beneficiari di borse lavoro, tra cui figura il Comune di San Massimo, cui è stato concesso il finanziamento di n. 3 borse lavoro;
  • che il Comune di San Massimo si è impegnato a sottoscrivere la convenzione con la Regione Molise per attivare le borse lavoro di cui sopra;
  • che, in riferimento all’art. 5 dell’Avviso pubblico regionale il Comune deve definire i criteri e le modalità di presentazione delle candidature e si deve impegnare a emanare avviso pubblico per la selezione dei destinatari

 

SI RENDE NOTO

Che il Comune di San Massimo assegnerà n. 3 (tre) borse lavoro per la realizzazione del Progetto “Borsa Lavoro per disoccupati da lungo tempo” volto alla manutenzione del patrimonio comunale della durata di sei mesi.

  1. REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGETTO

I requisiti richiesti per la partecipazione alla presente selezione sono:

  • possesso della cittadinanza italiana o della cittadinanza di uno degli stati membri dell’Unione Europea, nonché, per le/i cittadine/i extracomunitari/e, il possesso di regolare permesso di soggiorno;
  • residenza del Comune di San Massimo alla data di pubblicazione del bando;
  • età non inferiore a anni 18;
  • condizione di disagio economico (ISEE pari o inferiore a € 5.000,00 riferito ai redditi anno 2013).

Il richiedente, inoltre, ai sensi di quanto previsto all’art. 5 dell’Avviso regionale, deve rientrare in una delle seguenti categorie:

  • soggetti che sono stati riconosciuti disabili ai sensi dell’art.1 della legge 12/3/1968 n. 68;
  • soggetti adulti disoccupati da tempo (minimo tre mesi) in condizioni di indigenza;
  • soggetti ultracinquantenni in stato di disoccupazione;
  • soggetti riconosciuti e affetti, al momento o in passato, da una dipendenza ai sensi della legislazione nazionale;
  • soggetti extra comunitari che si spostino all’interno degli stati membri dell’Unione Europea alla ricerca di occupazione;
  • soggetti che, dopo essere stati sottoposti a pena detentiva, non abbiano ancora ottenuto il primo impiego retribuito regolarmente;
  • soggetti detenuti o in esecuzione penale esterna che beneficiano di una misura alternativa.

L’Amministrazione garantisce le pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso alla borsa.

 

  1. PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE – TERMINI E MODALITA’

L’istanza di ammissione, redatta secondo lo schema allegato e corredata dai documenti richiesti, dovrà pervenire in busta chiusa, pena la esclusione, entro le ore 12,00 del quindicesimo giorno successivo alla pubblicazione, al protocollo generale dell’Ente.

Il Comune non assume alcuna responsabilità in caso di disservizi postali  ovvero imputabili a fatti di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

La domanda di ammissione dovrà essere firmata dall’interessato, pena l’esclusione, e dovrà essere corredata da una fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità.

Non va allegata alcuna documentazione relativa al possesso dei requisiti di ammissione e di altri titoli posseduti, i quali sono autocertificati nella domanda.

I modelli sono disponibili anche sul sito istituzionale dell’Ente al seguente indirizzo:

www.comune.sanmassimo.cb.it

L’Amministrazione si riserva in ogni momento di procedere alla verifica delle veridicità delle dichiarazioni rese. Ferme restanti le sanzioni penali previste dall’art. 79 del DPR n. 445/2000 e s.m.i., qualora dai controlli emerga la non veridicità delle dichiarazioni del concorrente, il medesimo decadrà dai benefici  eventualmente conseguiti. L’amministrazione non assume alcuna responsabilità in caso di dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del domicilio o del recapito da parte del candidato oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di domicilio o del recapito indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

 

  1. COMPENSI E NATURA DEL CONTRATTO

La Borsa Lavoro è uno strumento educativo formativo per facilitare l’inserimento nel mercato del lavoro di soggetti appartenenti alle così dette fasce deboli attraverso una esperienza lavoro (non costituisce rapporto di lavoro). L’importo della borsa, della durata di mesi 6 (SEI), è pari a € 3.000,00 (tremila/00).

La mancata esecuzione delle attività progettate non darà diritto ad alcun compenso, come pure l’interruzione dello stesso se non per gravi e comprovati motivi. In tal caso sarà remunerato solo il periodo effettuato. I borsisti sono coperti da assicurazione INAIL e da polizza assicurativa di responsabilità civile.

 

  1. COMPITI DEI BORSISTI

In riferimento al progetto, ogni borsista avrà un operatore referente del servizio di competenza. L’inizio, il termine e le variazioni dei compiti vengono concordate con i borsisti. L’orario di lavoro deve essere compatibile con le esigenze dell’ente e con le capacità di tolleranza del lavoratore. Indicativamente sono previste almeno 20 ore settimanali di attività. Saranno garantite le ferie per complessivi giorni 15 da concordare con l’ente e l’operatore referente. Sono contemplate assenze per malattia per un massimo di giorni 20, da documentare con certificazione medica. In caso di gravidanza sarà sospesa d’ufficio la borsa lavoro, per il periodo corrispondente all’astensione obbligatoria dal lavoro prevista dalla normativa vigente, senza l’erogazione dell’incentivo, per riprendere fino al compimento del periodo di svolgimento.

Ai sensi dell’art. 3 della convenzione sottoscritta con la Regione Molise, il Comune si impegna a sottoscrivere una convenzione con i destinatari delle borse lavoro.

 

  1. MODALITA’ DI SELEZIONE E FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA

Fra coloro che risultano essere in possesso dei requisiti per la partecipazione alla selezione verrà predisposta una graduatoria sulla base:

  • del punteggio reddituale attestato dall’ISEE riferito ai redditi 2013 – massimo 10 punti
  • del punteggio relativo allo stato di disoccupazione/inoccupazione – massimo 4 punti
  • del punteggio relativo alla situazione familiare

 

PUNTEGGIO REDDITUALE

ISEE in corso di validità riferito ai redditi anno 2013

Valore ISEE Punteggio
Pari a 0 10
Da 0,01 a 1000,00 8
Da 1000,01 a 2000,00 6
Da 2000,01 a 3000,00 4
Da 3000,01 a 4000,00 2
Da 4000,01 a 5000,00 0

 

PUNTEGGIO per STATO DI DISOCCUPAZIONE / INOCCUPAZIONE

Condizione punteggio
Dai 24 mesi e un giorno 4
Dai 18 mesi e un giorno ai 24 mesi 3
Dai 9 mesi e un giorno ai 18 mesi 2
Dai 3 mesi e un giorno ai 9 mesi 1

 

PUNTEGGIO relativo alla SITUAZIONE FAMILIARE

Condizione punteggio
Nucleo familiare monoreddito 1 punto
Nucleo familiare monoparentale con presenza nel proprio stato di famiglia di figli minorenni 2 punti per ogni figlio
Presenza nel proprio stato di famiglia di figli maggiorenni 1 punto per ogni figlio
Presenza nel proprio stato di famiglia di figli minorenni 2 punti per ogni figlio
Per ciascun familiare a carico con disabilità 2 punti per ogni familiare

 

Tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del presente Avviso, in caso di parità di punteggio precede il più anziano di età.

 

  1. VALIDITA’ E SCORRIMENTO DELLA GRADUATORIA

Varrà predisposta una graduatoria a cura di apposita commissione. Saranno chiamati a sottoscrivere la convenzione di cui al punto 4 i concorrenti classificati ai primi tre posti; in caso di rifiuto o di mancata sottoscrizione della convenzione, i chiamati saranno considerati rinunciatari.

Qualora, durante lo svolgimento del progetto, siano accertati comportamenti che possano arrecare pregiudizio all’immagine dell’Ente, il borsista sarà immediatamente rimosso dall’incarico e sarà  sostituito dal concorrente utilmente collocato nella graduatoria.

 

IL SEGRETARIO COMUNALE

F.to DOTT. DOMENICO CERQUA

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress